contenuto di pagina

l'Archivio Ambientalista


la sala dell'archivio


L'idea dell'Archivio Ambientalista, nasce grazie all'intuizione di Giorgio Nebbia, uno dei padri storici dell'ambientalismo italiano, professore Emerito presso l'Università degli studi di Bari, rappresenta il progetto più ambizioso del Centro di Cultura Ecologica.

Logo degli Archivi del Novecento - la memoria in reteL'archivio partecipa al progetto "Archivi del Novecento", ideato dall’Archivio storico dell’Istituto della Enciclopedia italiana nell’ambito del Consorzio Baicr, che – utilizzando il software Gea - prevede la costruzione di una grande banca dati di archivi di personalità del mondo della politica e della cultura conservati in gran parte presso istituzioni private.

La finalità principale è quella di raccogliere, conservare, inventariare, rendere fruibile e pubblicamente accessibile la memoria storica delle innumerevoli battaglie civili condotte dal movimento ambientalista per la tutela della natura e la difesa del territorio.

Un compito difficile e tuttavia doveroso, che il Centro di Cultura Ecologica svolge anche attraverso il contributo di esperti e personalità del mondo scientifico, accademico e ambientalista, nell'intento di lasciare agli studiosi contemporanei e alle generazioni future, una traccia tangibile della storia recente del nostro paese.


PATRIMONIO ARCHIVISTICO

Fondi di persone:

  • "Fondo Fabrizio Giovenale" (ecologista, urbanista, pacifista etc.);
  • "Fondo Paolo Menichetti" (tutela Tor Marancia, Appia Antica, Villa Maraini, ecologia urbana, parchi, associazionismo);

Fondi di enti:

  • "Fondo Casale Podere Rosa" (Centro Iniziativa Architettura Urbana, Consulta per la Città, Consulta Verde, Università Verde, attività sociali, didattica ambientale, iniziative culturali)

Le nuove acquisizioni di fondi documentali potranno avvenire tramite donazione, permuta o, in casi particolari, acquisto, ma anche attraverso la sottoscrizione di convenzioni di deposito dei documenti. Quest'ultima formula permette di depositare i materiali documentali che potranno essere studiati, conservati, inventariati e resi fruibili dal Centro di Cultura Ecologica, pur rimanendo la proprietà patrimoniale del legittimo possessore.


L'ARCHIVIO IN RETE
L'Archivio Ambientalista è inserito nella rete degli Archivi del Novecento. Gli inventari sono consultabili alla pagina: http://www.archividelnovecento.it/


LAVORI e RICERCHE
L'Archivio Ambientalista sta lavorando al recupero della memoria circa le Università Verdi. A tal fine ha prodotto:


ACCESSO E REGOLAMENTO
La documentazione è consultabile in sede. Per accedervi è necessario contattare il Centro di Cultura Ecologica e presentare una richiesta contenente l'indicazione dell'oggetto e dei fini della ricerca, in modo che il materiale possa essere preparato a cura del personale e reso disponibile per l'utente. Inoltre è necessario che l'utente si rechi presso la struttura nei giorni di apertura dell'Archivio.
L'Archivio è dotato di Regolamento [100 KB]


links:
| XHTML 1.1 Valido | Valid CSS! | Level Triple-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 | [Valid RSS] |
torna al menu di pagina